Informazioni, vacanze, viaggi, turismo, cultura e spettacolo della città di Olbia

Sole, mare, spiagge, alberghi, residence della citta di olbia


Menu sito:
Salta il menu


Berchiddeddu

Sei nella sezione: Itinerari > Olbia e dintorni

Vai al sotto menu

Berchiddeddu

Se avete già fatto il pieno di mare e città e volete scoprire un'altra Sardegna, basta imboccare la strada 389 (Olbia – Loiri – Berchiddeddu - Alà dei Sardi) e dopo solo 14 chilometri siete arrivati nel cuore intatto dell'isola. La via va percorsa con andatura da passeggio: bisogna godere ogni scorcio,incredibilmente affascinante e sempre diverso.
Sulla destra, a circa 3 km, ecco il vecchio aeroporto di Vena Fiorita, ora riservato agli elicotteri delle forze armate. Quindi, si attraversa il ponte sull'ultimo tratto del rio Oddone . A sinistra, le piste del nuovo aeroporto Costa Smeralda, a destra si apre il lungo tratto della piana di Olbia, al centro del quale svetta l'antico Castello di Pedres. Continuando, le stradine ben tenute indicano il percorso per raggiungere questo monumento dell’età giudicale -nel pieno medioevo sardo- affiancato da una tomba dei giganti denominata "su monte de s'ape". Nel raggio di un chilometro potete visitare anche i ruderi di una fattoria di età romana, risalente al periodo Repubblicano.
Lasciato a sinistra l'abitato di Loiri, lo scenario è delimitato da un succedersi di rilievi con crinali sempre più elevati e coperti da diverse tonalità di verde. Sfumature dovute sia agli svariati tipi di vegetazione, sia ai giochi di luce ed ombre.
La natura gallurese indossa qui il suo abito migliore: rigoglio incontrastato di olivastri, lentischi, mirti, cisti, rosa canina, biancospino, asfodelo, ferula. Viene rappresentata tutta la flora sarda, eppure traspare insieme anche l'asprezza della nostra terra: spuntoni di granito che emergono con forza dal verde , ampliando ulteriormente la gamma dei colori. Se salendo verso sinistra si ammira un paesaggio che mostra la natura incontaminata, a destra si stende invece la pianura ricca di pascoli, vigne e culture diverse. A soltanto sei chilometri da Loiri, abbarbicato fra graniti rosa, tappeti gialli di ginestre e incantevoli olivastri,ecco si svela Berchiddeddu.
Questa frazione di Olbia riunisce un migliaio di abitanti: 600 nel paese ed i restanti sparsi negli altri piccoli borghi di Sa Castanza, Su Trainu Moltu, Battista, Mamusi. Pur assediato in periferia da ville moderne, Berchiddeddu conserva ancora le caratteristiche del vecchio paesetto : stradine strette e tortuose, abitato accentrato intorno alla chiesa dedicata alla Beata Vergine Maria.
Il viaggio, già in se gratificante, ci riserva una sosta gradevolissima: non si può davvero sfuggire all'offerta dei numerosi agriturismi che, a prezzi accessibili, preparano menu tradizionali per assaporare la cucina sarda nella sua peculiarità gallurese. A questo punto, al viaggiatore instancabile restano due possibilità: inoltrarsi nel cuore più Autentico dell'isola raggiungendo Alà dei Sardi, oppure ritornare verso Olbia, ed ammirare in senso opposto il panorama che va da Capo Ceraso a Capo Figari. (e.m.)







Assessorato al Turismo del Comune di Olbia | info@olbiaturismo.it

Torna ai contenuti | Torna al menu